Transiberiana (3): scegliere l’itinerario

Si parte dalla stazione di Mosca Iaroslavskaia. Ansiosi di percorrere migliaia di chilometri sulla tratta ferroviaria più lunga del mondo? Da qui inizia la vostra avventura. Il tracciato originale della Transiberiana corre da Mosca a Vladivostok e viene operato dai treni della linea “Russia” (“Россия”). Come ogni mezzo pubblico, sono numerati: il “001” è quello che corre in senso inverso, da Vladivostok a Mosca. Il “002M Россия” è il vostro treno. Senza scendere mai da bordo, vi porterà a Vladivostok in 6 giorni e 10 minuti, con una percorrenza di 9.289 chilometri.

Ora, sconsiglio vivamente di passare 6 giorni in treno senza fare neanche una sosta ad ammirare qualche città o sito di interesse. Qualcuno lo fa, ma trovo abbia poco senso. Con ogni probabilità pianificherete delle tappe, e a tal riguardo posso darvi la mia opinione.

Un lungo viaggio di questo tipo è stancante. Il comfort, se non viaggiate su un treno di lusso ma usufruite dei servizi che usano gli stessi russi per muoversi, può lasciare a desiderare. Ciò che scorre fuori dal finestrino lungo la transiberiana è un’immensa e monotona distesa di boschi. La parte più interessante sta nelle soste che farete. Documentatevi, selezionate le città e i siti naturalistici più rinomati. Non vale la pena fermarsi ovunque, tanto per smarcare località. Molte città russe, di impronta sovietica, si assomigliano. Possono avere un Cremlino, bello da visitare, e poi una giungla urbana disordinatamente distribuita tutto attorno. Molte sono città popolose e industriali, altre nascondono tesori architettonici molto belli o eventi stagionali cui partecipare.

Studiate attentamente il percorso e selezionate ciò che davvero può attrarre la vostra attenzione. Vi consiglio il sito https://theculturetrip.com/europe/russia/articles/the-10-most-beautiful-stops-on-the-trans-siberian-railway/, ma potete approfondire le vostre ricerche su Google o, ancora meglio, munirvi di una guida specifica sull’argomento ricca di ogni informazione, come “Transiberiana” della nota collana Lonely Planet.

Le linee che potete percorrere sono diverse, ed avrete la possibilità di inserire interessanti varianti all’itinerario classico.

La linea transiberiana storica corre da Mosca a Vladivostok. Le due varianti più celebri sono la transmongolica, che da Ulan-Ude, in Russia, vi porta a Pechino passando attraverso la Mongolia, e la transmanciuriana, che da Chita, in Russia, vi conduce ugualmente a Pechino. Oltre a questo, sappiate che il sistema ferroviario euro-asiatico è molto ampio e complesso e di conseguenza le potenziali deviazioni sono infinite.

Da Mosca potete raggiungere Teheran e virare poi verso est, da Ekaterinburg andare in Kazakistan e seguire la via della seta. Viaggiando solo in treno dalla Russia potete perfino raggiungere il Vietnam, o più semplicemente usare le linee secondarie (i cosidetti treni “suburbani”) e raggiungere posti isolati nel cuore della Siberia.

Il concetto da tenere in mente è questo: attraverso la ferrovia potete vagare per l’intero continente asiatico, ma certo non aspettatevi che sia facile e flessibile, come avviene con l’Eurail in Europa o il Rail Pass in Giappone. Qualunque cosa abbiate in mente, per ogni Paese che si attraversa bisogna tenere debitamente in considerazione le regole sui visti, sui biglietti, sull’assicurazione, sui tempi ammessi di permanenza. Dall’opzione più “semplice”, il “Russia” da Mosca a Vladivostok, potete aggiungere infiniti livelli di difficoltà.

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...