Mosca (2017)

Se, come caldamente raccomandato, a San Pietroburgo vi siete distrutti durante le Notti Bianche, violando deliberatamente le più elementari regole di buon senso sui ritmi sonno-veglia, probabilmente starete arrivando in stazione a Mosca in condizioni quasi vegetative. Le 4 ore di sonno sul treno veloce partito da San Pietroburgo non vi saranno bastate. Lo so. So anche che avrete mentito a voi stessi, dicendo di essere interessati al paesaggio fuori dal finestrino, che avete preferito il treno e non l’aereo proprio per ammirare il panorama. Lo so, lo so. Ma lasciate stare, datemi retta. La prospettiva che scorrerà davanti ai vostri occhi non sarà così diversa da quella che seguirà dopo Mosca, se proseguirete sulla linea transiberiana. Spalmatevi sulle comode poltrone blu e ronfate per qualche ora. Ve lo siete meritato.

IMG_1995

Arriverete a Mosca alla stazione Oktiabraskaia . La capitale è immensa, sconfinata. Non è possibile suggerire la migliore zona in cui stare, almeno in termini assoluti. Dipende dal tempo a disposizione e da cosa volete vedere. Io mi sono fermato solo un paio di giorni, prima di far vela verso Oriente, per cui ho avuto il tempo di visitare i siti più classici, che mi sento di suggerire in questo post.

IMG_2136.JPG

Date le fatiche di San Pietroburgo e l’austerity in cui sarei piombato a breve, saltando a bordo della transiberiana, ho deciso di concedermi due notti all’hotel Metropol, a due passi dalla Piazza Rossa e da tutti i siti che si può avere interesse a vedere in così poco tempo. È un hotel che fa parte della storia e delle leggende moscovite e fa un certo effetto transitare per i suoi corridoi che emanano il profumo di vecchi fasti.

IMG_2114.JPG

Mosca è una città impossibile da abbracciare con un solo sguardo. Senza un’attenta pianificazione o l’aiuto di qualcuno che ci vive, è difficile orientarsi su dove andare, specie se si vuole uscire dal circuito turistico più comune. Come per San Pietroburgo, vi do alcune raccomandazioni basate sulla mia esperienza.

1) Visitate il Kremlino. Un’intera giornata sarà a malapena sufficiente per girare l’intero complesso. Adagiato su una collina che domina parte della città e la Moscova, il grande fiume che taglia il centro cittadino, è ricco di siti religiosi e museali, tutti certamente meritevoli della vostra attenzione. In base a ciò che volete vedere, esistono diverse tipologie di biglietto di ingresso e la fila al botteghino può essere estenuante. Prenotate on-line prima della partenza dal sito ufficiale.

IMG_2148.JPG

2) Passeggiate sulla Piazza Rossa e visitate tutto ciò che è alla portata del vostro sguardo: il mausoleo di Lenin, la cattedrale di San Basilio, fino alle rive della Moscova, dove potrete eventualmente fare un giro in battello.

IMG_2053.JPG

3) Se volete rigenerare le vostre stanche membra, valutate un ingresso allo storico bagno termale Sanduny, poco a nord del Metropol: http://eng.sanduny.ru/, oppure una passeggiata al Gorky Park, a sud della Piazza Rossa.

IMG_2159.JPG

Potrei indicare ulteriori luoghi, ma in tutta onestà vi confesso che parlerei per sentito dire e non per esperienza diretta. Ricordo infatti il momento in cui, di ritorno dalla visita al Cremlino, mi ero appoggiato sul letto “5 minuti, giusto per riposare gli occhi”…per risvegliarmi il giorno dopo appena in tempo per trascinarmi alla stazione e cominciare la Transiberiana! Mosca ha ancora tanto da mostrarmi, ma sarà per la prossima occasione!

IMG_2009.JPG

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...